Giocattoli sicuri: 10 regole per scegliere un regalo di qualità

giocattoli sicuri

Quando si sceglie un prodotto, prima ancora di ogni altra valutazione bisognerebbe pensare alla sua qualità, dal momento che la sicurezza, specie quando si parla di giocattoli e di altri prodotti per bambini, è un elemento imprescindibile. Purtroppo, presi da una mole smisurata di sconti e promozioni, sempre più colorate e sfavillanti, rischiamo di abbassare la guardia e acquistare articoli di qualità mediocre, che non solo rischiano di durare poco, ma addirittura possono costituire un rischio per la salute del bambino.

Noi di Regaliperbambini.org abbiamo realizzato una guida con le principali indicazioni, chiare e precise, per aiutare mamme, papà, zii e nonni ad acquistare un giocattolo sicuro e soprattutto ad evitare che si trasformi in una cattiva esperienza per il bambino.

Come scegliere un giocattolo sicuro:

  • differenza marchio ce comunità europea e china exportIl giocattolo deve essere contrassegnato dal marchio CE, sinonimo di regolarità del prodotto in quanto conforme alle norme europee. Il marchio deve essere perfettamente riconoscibile, con le lettere C e E distanziate come nella foto a lato. Se sul giocattolo o sulla confezione le lettere sono invece vicine, il marchio è quello China Export, che non garantisce la stessa qualità e che consigliamo di non acquistare. È facile sbagliarsi, per cui nel dubbio è meglio acquistare prodotti di marche conosciute.
  • Verificate sempre la fascia di età raccomandata per il giocattolo. Alcuni prodotti per bambini riportano la scritta “prodotto non adatto ai bambini di età inferiore ai 36 mesi (oppure ai 3 anni)”, altre volte potete trovare semplicemente il bollo grafico che vedete a destra. Si tratta per lo più di giocattoli le cui parti piccole potrebbero essere ingerite o inalate dal bambino, causando seri problemi di salute.
  • Attenzione ai giocattoli con parti e bordi appuntite e/o taglienti. Verificate inoltre con cadenza settimanale che i giocattoli usati dal bambino non presentino segni di rottura.
  • Giocattoli che emettono rumori o suoni. Dal momento che i bambini hanno un udito molto più sensibile di quello degli adulti, verificate – magari chiedendo di provare il prodotto in negozio – che il suo rumore non sia forte quando ad esempio viene appoggiato vicino l’orecchio.
  • In caso di giocattoli elettronici, è sempre preferibile sceglierne uno a batteria piuttosto che con alimentazione diretta. Se è un regalo per un bambino al di sotto dei 3 anni, è importantissimo che il vano batterie non sia accessibile se non da un adulto (ad esempio il vano possiede una chiusura a vite).
  • Corde e lacci facenti parte del giocattolo o della confezione devono essere di spessore tale da non risultare pericolosi, in quanto possono causare strangolamento.
  • Attenzione ai materiali. In caso di giocattoli di stoffa o di peluche, oltre al marchio CE, si consiglia di controllare che i materiali siano di alta qualità (peli che non si staccano, occhi e naso fissati in modo anti-strappo, cuciture solide, nastri corti ed imbottitura che non si sbriciola) e che non siano infiammabili. Il bambino sottopone il giocattolo a test di resistenza massimali ed ha una naturale vocazione alla curiosità di vedere cosa contiene, per cui è portato a rompere l’involucro e ad esplorarne il contenuto, spesso portandolo alla bocca.
  • Tende e casette in tela, specie se ideate per uso interno, non devono avere chiusure automatiche (come ad esempio chiusure lampo o pulsanti a pressione). Inoltre i sistemi di sostegno devono essere di plastica, leggeri e facili da montare. La stabilità della casetta o della tenda deve essere affidabile anche per movimenti bruschi e violenti, come può avvenire durante il gioco.
  • I palloncini in lattice gonfiabili sono pericolosi se sono sgonfi, rotti o dopo essere scoppiati, in quanto le piccole parti possono essere ingerite.
  • In generale è buona norma essere presenti quando il bambino scarta il regalo, aiutandolo a leggere le istruzioni sul funzionamento, assicurandosi che le abbia comprese, e onde rimuovere ogni parte dell’imballaggio. Le piccole parti di cartone potrebbero essere ingerite, mentre una busta potrebbe causare il soffocamento del piccolo.
Diventa Fan!

Leggi Anche