Come Organizzare una Festa di Halloween per Bambini

come organizzare festa di halloween per bambini

Senza nulla togliere al nostro Carnevale, bisogna ammettere che negli ultimi anni Halloween ha conquistato il titolo di festa in maschera più attesa dell’anno, soprattutto da tantissimi bambini che non vedono l’ora che arrivi fine ottobre per vestire i panni dei loro personaggi preferiti e uscire insieme agli amici bussando alle porte del vicinato pronunciando la frase “Dolcetto o scherzetto?”.

Visto che si tratta ormai di una festa incredibilmente popolare, in molte città e paesi si organizzano veri e propri eventi, party e festicciole di Halloween, dove i bambini possono ritrovarsi e divertirsi tutti assieme. Solitamente si svolgono in locali al chiuso (meglio se con uno spazio all’aperto da sfruttare all’occorrenza), ma in alcuni casi, specie nelle grandi città, è facile trovare chi fa le cose in grande, con location come tenute, ville o anche castelli che, per l’occasione, vengono adattate a tema Halloween.

Se nelle vostre zone è in programma una festa di Halloween per bambini, probabilmente la cosa migliore è accompagnare lì i vostri figli, ma è anche vero che nessuno vi vieta di organizzare una festa a tema Halloween a casa vostra! Una casa sufficientemente spaziosa, meglio ancora se con un po’ di spazio anche all’esterno, è la base imprescindibile per un’operazione del genere, mentre per il resto (cibo, decorazioni, giochi, etc) è abbastanza facile ottenere l’aiuto anche delle altre mamme (e di qualche papà).

Vediamo allora qualche consiglio utile per organizzare da voi una perfetta festa di Halloween, e magari qualche idea di contorno per renderla il più originale possibile.

Il tema della festa

Prima di passare alle cose pratiche, è importante chiarire bene il tema della festa, perché questo si rifletterà non solo sulla maggior parte dei travestimenti che saranno presenti alla festa, ma anche sugli inviti, sulle decorazioni, e volendo persino sul cibo. La festa di Halloween, di origine celtica, ruota intorno al macabro e alla paura, ma ovviamente in chiave leggera e scherzosa (se no che festa sarebbe?).

Ecco perché gli elementi più presenti sono animali che fanno paura come i ragni, animali notturni come i pipistrelli (che si sposano bene coi vampiri) e i lupi (anche questi quasi sempre inversione mannara), ma anche zucche intagliate e mostri presi in prestito dalla letteratura e dal cinema, come fantasmi, streghe, zombie, diavoli e tanti altri.

Gli Inviti

Tutto comincia dall’invito. Il minimo sindacale è un messaggio alle altre mamme, magari sfruttando i gruppi Whatsapp o creandone uno apposito (sia per coordinare meglio l’organizzazione della festa, sia per condividere in seguito le foto e i video), ma se avete voglia di fare qualcosa di più impegnativo, senza bisogno di ricorrere alla mole di lavoro di una campagna pubblicitaria, potete realizzare dei bigliettini a tema, stampando immagini e frasi di Halloween (sul web ne trovate a centinaia). Se non volete perdere tempo per realizzare da voi gli inviti cartacei, potete anche comprarli già pronti, in cartoleria, nei negozi di articoli da regalo e ovviamente su internet.

Ultimo aggiornamento il 23 Ottobre 2019 14:32

Le Decorazioni

In parte vale lo stesso discorso degli inviti. Se volete puntare sul fai da te, trovate tante idee ed immagini da stampare, copiare, ritagliare, colorare ed appendere a vostro piacimento. In caso contrario, online trovate davvero tantissime decorazioni per Halloween.

Non pensate solo ai classici bandoni, perché ci sono tanti oggetti che potete disseminare per casa o in giardino, come finte ragnatele da appendere alle pareti, zucche con lampade che si illuminano, scheletri che escono dal prato, etc. Quelle che noi abbiamo trovato più belle o originali sono:

I Costumi

Su questo argomento ci sentiamo di spezzare una lancia a favore della libertà di scelta. Halloween avrà anche una sua atmosfera ben precisa, ma è proprio un peccato obbligare qualcuno a indossare un travestimento specifico, che magari non gli piace abbastanza, ed è crudele soprattutto verso i bambini, che in molti casi aspettano le feste in maschera per vestire i panni dei loro personaggi preferiti.

Quindi, anche se tra i vari costumi a tema c’è comunque tanta possibilità di scelta (qui trovate una lista dei migliori costumi di Halloween per bambini), va altrettanto bene travestirsi da principessa, da supereroe e più in generale da qualsiasi personaggio, animale, frutto o ortaggio: è una festa e l’importante è divertirsi!

E poi chi l’ha detto che non si possa trovare un compromesso? Con un po’ di creatività e il giusto make up è facile donare ad ogni travestimento il giusto stile di Halloween. Un esempio? Una principessa Elsa con una finta cicatrice sul viso, oppure truccata in modo da avere un aspetto ancora più gelido, al punto da farla sembrare quasi una non morta. Tra i migliori alleati per chi volesse cimentarsi in questi adattamenti dei personaggi classici in stile Halloween segnaliamo il fondotinta schiarente e ovviamente il sangue finto.

Ultimo aggiornamento il 23 Ottobre 2019 14:32

Intrattenimento

Anche se tra le urla, le risate e qualche spesso inevitabile scoppio di pianto non ci sarà un attimo di riposo per le vostre orecchie, un po’ di musica di sottofondo non è mai una cattiva idea. Fortunatamente su Youtube ci sono centinaia di playlist, sia in generale per i bambini che per le diverse occasioni: non vi resta che premere play!

La musica potrebbe essere temporaneamente fermata o abbassata per fare un gioco o vedere un cartone animato tutti assieme. La seconda idea in particolare è perfetta per fare una pausa e raccogliere tutti i bambini in una sola stanza, magari per dare una veloce sistemata alla casa e/o preparare la tavola in vista di una cena.

Il film da vedere può essere deciso all’istante, facendo votare direttamente i bambini per alzata di mano. Tra le pellicole vi segnaliamo soprattutto “The Nightmare Before Christmas” opera animata diretta da Tim Burton, che è un classico del genere Halloween, piuttosto datato ma perfetto per i bambini, molti dei quali non avranno ancora avuto l’occasione di vederlo. In alternativa, va bene qualunque cartone animato venga acclamato dai partecipanti alla festa. 🙂

Menu & Ricette

Halloween, almeno per come lo intendiamo noi oggi, non ha ricette tradizionali. Non nella sostanza, almeno, ma si può senz’altro giocare sull’aspetto del cibo, realizzando ricette insolite come ad esempio dolcetti che sembrano insetti schifosi, ma anche una torta con una finta ragnatela di zucchero nero.

Insomma, Halloween non è una banale festa in maschera, ma una vera e propria occasione di divertimento (soprattutto per i bambini) e in fondo anche per gli adulti, che possono approfittare dell’organizzazione di una festa a tema per trascorrere un po’ di tempo coi loro figli, per conoscere meglio le famiglie dei loro compagni di scuola e non solo, e non ultimo per dilettarsi nella realizzazione di decorazioni e ricette creative.

E voi? Avete mai organizzato una festa di Halloween a casa vostra? Se avete altre idee, lasciatele nei commenti e le inseriremo!

Vota l'articolo!

su voti

Diventa Fan!